UNA STAGIONE PIENA

Finite le scuole. È tempo di un piccolo bilancio del tempo che da settembre 2017 ci ha portato sino a oggi, almeno per quanto riguarda il palinsesto delle iniziative organizzate dalla biblioteca.

Incontri dedicati agli adulti e ai bambini, ai singoli, alle famiglie o alle classi delle scuole, da zero a 100 anni. Iniziative pensate e svolte da noi, dai nostri esperti di fiducia e dalle volontarie del progetto Bibliofly.

192 incontri a cui hanno presenziato 5168 persone.

Gli incontri per bambini, sono stati 131 con 2954 presenze. Di questi 75 sono stati rivolti alle scuole materne e primaria inferiore e superiore, con quasi 2000 bambini coinvolti, per la maggior parte pensati e organizzati dallo staff della biblioteca. Come pure i 36 momenti legati al progetto nazionale ‘Nati per Leggere’ per i piccoli da 0 a 3 anni, con 438 presenze.

Gli incontri per adulti hanno visto 2200 cittadini partecipare a 61 eventi.

Venticinque sono gli incontri, per tutte le età, che le nostre volontarie del progetto bibliofly hanno realizzato, con 400 presenze.

Tra proiezioni della nostra Cineteca, il ciclo ‘Dentro lo schermo’ di C. G. Cesaretti  e gli incontri per le scuole medie sul linguaggio delle immagini tenute da R. Cacciola sono 56 i momenti legati al cinema, con oltre 1800 ‘spettatori’.

Ci scuserete per la sequela di numeri, ma ci sembrano assolutamente indicativi  dello sforzo fatto per continuare a dare occasioni di svago, di apprendimento, di cultura ai cittadini di Cernusco e non solo.

Quello che i numeri non raccontano, non mostrano, è la rete di persone coinvolte, il tessuto di relazioni creato, la cura con cui teniamo queste relazioni. Ma questo credo che possiate saperlo e raccontarlo voi.

Buon estate!!

fotobiblio1.jpg_921338310

Annunci

giovedì 28 giugno, ore 17.00-“Università, professione e desiderio”. Tavola rotonda per studenti delle superiori e universitari

La psicologa clinica, dott.ssa Valentina Carretta propone, attraverso una discussione aperta, un confronto con gli studenti su quali siano i criteri utilizzati per la scelta della facoltà universitaria. Come conciliare passione e aspirazioni lavorative, come orientarsi fra crescita professionale e salariare. Una tavola rotonda in cui gli studenti interessati possano confrontarsi su “cosa vogliamo fare da grandi”, per una scelta, qualsiasi sia, che parta da loro e non dai condizionamenti sociali.

Un richiamo ad assumersi la responsabilità di una scelta che condiziona la vita, riflettendo su cosa si desideri veramente, aprendo domande, alimentando la curiosità, per essere attori protagonisti del loro cammino di crescita personale e professionale.

orientamento