IN BIBLIOTECA LA MOSTRA “1,10,100 Agende Rosse…,Quale Democrazia?” FINO AL 18 MAGGIO

Nel 2009 nasce il “movimento delle agende rosse” per volontà di Salvatore Borsellino. Il movimento prende nome dal colore dell’agenda del fratello, il magistrato Paolo Borsellino, sparita misteriosamente dopo la strage di via D’Amelio. Esso opera al fine di stabilire verità e giustizia per le stragi del 1992 e del 1993 e, insieme alla Scorta Civica e al Coordinamento Cittadinanza per la Magistratura vuole “proteggere” i magistrati che si occupano dei processi legati alle stragi.

La mostra è visitabile fino al 18 maggio in orari di apertura della Biblioteca Civica

110100-agende-rosse..jpg_2079552860

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...